Archivi delle etichette: art. 18

JOB ACT: VERSO UN LAVORO SENZA DIRITTO

In questi giorni l’attenzione dei media è concentrata sulle intenzioni del governo di abolire o contrarre l’operatività dell’art. 18 dello Statuto dei Lavoratori, considerato un simbolo da abbattere perché non più aderente all’attuale contesto socioeconomico.

Al di là delle opposte tesi sulla necessità o meno di un simile intervento radicale per stimolare la ripartenza dell’economia, la questione appare trattata in modo chirurgico e superficiale senza la considerazione delle ultime evoluzioni normative che riguardano il mondo del lavoro nel suo complesso . Leggi il resto dell’articolo

Annunci

Licenziamenti: cosa cambia con la legge 92/2012

La regola generale che stabilisce i limiti alla facoltà di recesso del datore di lavoro è contenuta nella legge sui licenziamenti individuali, la 604/1966, che all’articolo 1 dispone: «Nel rapporto di lavoro a tempo indeterminato, intercorrente con datori di lavoro privati o con enti pubblici, ove la stabilità non sia assicurata da norme di legge, di regolamento e di contratto collettivo o individuale, il licenziamento del prestatore di lavoro non può avvenire che per giusta causa ai sensi dell’articolo 2119 del Codice civile o per giustificato motivo». Leggi il resto dell’articolo

Illegittimo il licenziamento dell’addetto alla cassa che abbia fatto pagare al cliente un prezzo superiore senza appropriarsi della maggiore somma (Tribunale di Roma Sezione Lavoro n. 2178 dell’8 febbraio 2012, dott.ssa Palmieri).

Il Tribunale del Lavoro di Roma ha dichiarato illegittimo il licenziamento intimato all’addetto di una pompa di benzina con responsabilità di cassa, accusato di aver fatto pagare al cliente un rifornimento di benzina 5 euro in più, ma senza appropriazione della maggiore somma, che era stata subito restituita al cliente in presenza del personale aziendale.

Il giudice ha rilevato che il fatto, qualificato dall’azienda come appropriazione di beni di terzi, non costituiva giusta causa Leggi il resto dell’articolo

L’art. 18 dello Statuto dei Lavoratori, ultimo pilastro tra le macerie

In questi giorni si dibatte sull’ipotesi ventilata dal Ministro del Lavoro Elsa Fornero, ma subito dopo smentita, di abolizione dell’art. 18 dello Statuto dei Lavoratori, che tutela il lavoratore del settore privato dal licenziamento illegittimo garantendogli di essere reintegrato nel posto di lavoro, o a scelta di Leggi il resto dell’articolo