CASSAZIONE – CARTELLA DI PAGAMENTO NON PRECEDUTA DA ATTO PRESUPPOSTO. IN SEDE DI IMPUGNAZIONE SI PUO’ CITARE INDIFFERENTEMENTE LA GERIT O L’AGENZIA DELLE ENTRATE

“L’omessa notifica dell’atto presupposto costituisce vizio procedurale che comporta la nullità dell’atto successivo. L’azione del contribuente diretta a far valere la detta nullità può essere svolta indifferentemente nei confronti dell’ente creditore, ovvero del concessionario alla riscossione, non sussistendo tra loro litisconsorzio necessario”.

L’importante principio è stato espresso dalla Corte di Cassazione con sentenza 2 febbraio 2012 n. 1532, richiamando ed avallando integralmente il precedente orientamento della Cass. SS.UU. 16412/2007.

Per ogni chiarimento in merito è possibile contattare L’Associazione professionisti per il Cittadino.

Avv. Francesco Di Pretoro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: