AVVISO PRECARI INSERIMENTO LAVORATIVO E AVVIO DI SOLUZIONI IMPRENDITORIALI DI LAVORATORI

Si ritiene utile segnalare alla utenza il l bando AVVISO PRECARI  2011 promosso dalla REGIONE LAZIO – ASSESSORATO LAVORO E FORMAZIONE – nell’ambito del PROGETTO: POR OBIETTIVO 2 – COMPETITIVITA’ REGIONALE ED OCCUPAZIONE 2007 – 2013, senza alcuna durata, salvo esaurimento fondi, il quale prevede due differenti tipologie di agevolazioni:

  • la prima finalizzata ai datori di lavoro, titolari d’Imprese avente sede o filiale nella Regione Lazio, che assumono – attraverso un progetto di assunzione – lavoratori – residenti nella regione Lazio da almeno 3 mesi –  (che all’atto della presentazione della domanda sono: Precari, in Cassa integrazione e/o in mobilità, svantaggiati, disabili, Co.Co. Pro. di aziende in crisi),  a tempo indeterminato ovvero a tempo determinato e per un periodo minimo di 24 mesi anche part time, con o senza tirocinio.
  • Ø La seconda finalizzata all’AVVIO DI SOLUZIONI IMPRENDITORIALI ai lavoratori che risultando all’atto di presentazione della domanda (lavoratori precari o cassa integrati o in mobilità ovvero Co.Co. Pro. di aziende in crisi)  decidono di avviare – attraverso un progetto di start-up ovvero di rilevazione partecipazioni sociali, spin off etc.. – una iniziativa imprenditoriale e per forza devono detenere almeno il 20% di partecipazione nell’impresa che deve essere (come sede legale / operativa) nella Regione Lazio ed essi devono avere la residenza nella Regione Lazio da almeno 3 mesi.

Ogni eventuale ed ulteriore informazione o chiarimento potrà essere richiesta presso l’Associazione Professionisti per il Cittadino.

Schema operativo del testo del  bando

ENTE:   REGIONE LAZIO – ASSESSORATO LAVORO E FORMAZIONE

PROGETTO: POR OBIETTIVO 2 – COMPETITIVITA’ REGIONALE ED OCCUPAZIONE 2007 – 2013

DURATA: dal 15.02.2011 – ad esaurimento delle risorse.

VALORE  STANZIAMENTO: 12 MILIONI DI EURO.

__________________________

 

CARATTERISTICHE TECNICHE DELLA AGEVOLAZIONE – CONTRIBUZIONE

  1. 1.    A CHI SI RIVOLGE (beneficiari) – AZIONI.

 

   I.    INSERIMENTO LAVORATIVO CON EVENTUALE TIROCINIO – ai datori di lavoro, titolari d’Imprese avente sede o filiale nella Regione Lazio, che assumono – attraverso un progetto di assunzione – lavoratori – residenti nella regione Lazio da almeno 3 mesi –  (che all’atto della presentazione della domanda sono: Precari, in Cassa integrazione e/o in mobilità, svantaggiati, disabili, Co.Co. Pro. di aziende in crisi),  a tempo indeterminato ovvero a tempo determinato e per un periodo minimo di 24 mesi anche part time, con o senza tirocinio. 

  1. II.    AZIONE DI IMPRENDITORIALITA’ – ai lavoratori che risultando all’atto di presentazione della domanda (lavoratori precari o cassa integrati o in mobilità ovvero Co.Co. Pro. di aziende in crisi)  decidono di avviare – attraverso un progetto di start-up ovvero di rilevazione partecipazioni sociali, spin off etc.. – una iniziativa imprenditoriale e per forza devono detenere almeno il 20% di partecipazione nell’impresa che deve essere (come sede legale / operativa) nella Regione Lazio ed essi devono avere la residenza nella Regione Lazio da almeno 3 mesi.

 

 

Sia L’Azione I che l’Azione II sono soggette all’approvazione da parte della Regione Lazio del Progetto e successiva stipula di una apposita Convenzione tra soggetto Beneficiario e Regione Lazio garantita da fideiussione obbligatoria.

1 bis. ULTERIORI LIMITAZIONI E ADEMPIMENTI RICHIESTI

  • concetto di lavoratore precario (vedi bando)
  • concetto di lavoratore svantaggiato e molto svantaggiato (v. Reg. CE 80 del 06.08.2008) – (vedi bando)
  • concetto di disoccupato (vedi bando)
  • spese ammissibili ( vedi Bando)
  • · PER AZIONE I – i soggetti impiegati non possono eccede la percentuale massima del 50% della forza lavoro.
  • · PER AZIONE I – l’inserimento lavorativo con eventuale tirocinio non potrà essere effettuato prima della notifica dell’Approvazione del Progetto, pena l’inammissibilità della domanda.
  • · PER AZIONE I – il contributo dovrà essere richiesto entro il mese successivo alla data di assunzione, massimo aL 40% come anticipazione ed il 60% al termine del progetto.
  • · PER AZIONE I – è possibile da parte delle imprese la presentazione di più domande
  • · PER AZIONE II- L’avvio dell’azione imprenditoriale non può avvenire prima della stipula della Convenzione, pena l’inammissibilità della domanda.
  • · PER AZIONE II – non è possibile da parte del lavoratore la presentazione di più domande.
    • POLIZZA FIDEIUSSORIA RICHIESTA A GARANZIA DELL’IMPORTO EROGATO
    • · APERTURA DI UN CONTO CORRENTE BANCARIO DEDICATO con attuazione di un sistema contabile distinto idoneo a verificare la trasparenza dei costi.
    • · nel caso di tirocinio occorre seguire i rigidi termini previsti all’art. 3 e presentare in fase di richiesta del contributo la convenzione conclusa con l’ente tirocinante.
  1. 2.    CARATTERISTICHE DEL CONTRIBUTO – AGEVOLAZIONE

SI TRATTA DI FINANZIAMENTI A FONDO PERDUTO EROGABILI ANZITUTTO A FRONTE DI SPESE DOCUMENTATE IN DETTAGLIO SALVO ANTICIPAZIONE (NEXT)

 

  • Ø PER AZIONE I[1]max € 15.000 per ogni assunzione a tempo indeterminato e max € 10.000 per ogni assunzione a tempo determinato non inferiore a 24 mesi e con un orario di lavoro non inferiore alle 30 ore settimanali.

 

  • Ø PER AZIONE 2 – max € 30.000 per ogni richiedente fino a un max di € 90.000 ( nel caso di tre richiedenti)

 

EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO:

 

 

  • Ø PER AZIONE I – ANTICIPO MAX PARI AL 40% DELL’AMMONTARE AMMESSO ENTRO 30 GIORNI DALL’ASSUNZIONE DEL LAVORATORE e previa verifica della prima busta paga e della fideiussione prestata a  garanzia. il restante 60% sara’ versato al termine del progetto, previa presentazione e rendicontazione delle spese sostenute.

 

  • Ø PER AZIONE II – ANTICIPO MAX PARI AL 40% DELL’AMMONTARE AMMESSO ENTRO 30 GIORNI DALL’AVVIO DEL PROGETTO e previa verifica della fattura e della fideiussione prestata a  garanzia. il restante 60% sara’ versato al termine del progetto, previa presentazione e rendicontazione delle spese sostenute.

 

3.    A CHI E COME PRESENTARE LA DOMANDA

(vedi bando)

  1. 4.    i tempi tecnici per la lavorazione della pratica.

 

Nulla è specificato al punto 12.

PER AZIONE I – L’AMMONTARE DEL CONTRIBUTO A FRONTE DELL’ASSUNZIONE DEL LAVORATORE E’ MAX IL 50% (75% SE L’ASSUNZIONE RIGUARDA I DISABILI) DEL COSTO COMPLESSIVO LORDO ANNUO DI OGNI LAVORATORE

               

                                                                                       Avv.Francesco Di Pretoro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: